Sia che stai in un’altra regione o in un altro paese, la vendita di una casa a distanza può risultare difficile.

Con la mobilità del lavoro odierna, molti proprietari di case sono stati trasferiti per motivi di lavoro negli ultimi anni. Se sai di dover vendere una casa a distanza, non aspettare fino all’ultimo minuto. E’ difficile vendere una casa senza avvalersi dell’aiuto di un’agenzia immobiliare, ed il fatto di essere a distanza lo rende ancora più complicato.
Ecco alcuni consigli per riuscire a vendere a distanza.

Attento alla plusvalenza immobiliare

Si definisce plusvalenza la differenza tra il prezzo di acquisto del bene ed il valore ricavato dalla vendita dello stesso (entro un determinato periodo di tempo). L’aliquota da versare come imposta diretta è pari al 20% del valore della plusvalenza. Si incorre in plusvalenza se l’immobile viene venduto nei cinque anni successivi all’acquisto o dalla data di realizzazione se si tratta di immobili di nuova costruzione.
Nel caso di “prima casa” il proprietario è esonerato dal pagare la plusvalenza qualora dimostri circostanze oggettive che dimostrino l’effettivo utilizzo dell’immobile come dimora principale. Per circostanze oggettive si intende l’indicazione del domicilio presso quell’immobile, l’intestazione delle utenze domestiche (acqua, luce, gas) per un periodo maggiore al 50% del tempo trascorso dall’acquisto alla successiva vendita, anche se avviene entro i 5 anni.

Affidati ad un agente immobiliare locale

I venditori a distanza più intelligenti hanno un agente immobiliare in loco. Un buon agente è una risorsa fondamentale per vendere un immobile oggi, a maggior ragione se a distanza (come scegliere l’Agenzia Immobiliare?).
Se non conosci un buon agente, cerca di identificarlo prima di trasferirti. Solidifica la relazione prima che prevedi di vendere. Una volta che arriva il momento di vendere devi avere pronto il numero di telefono dell’agente da chiamare per affidargli la tua casa.

Fai attenzione al prezzo

Fai una ricerca di proprietà in vendita simile alla tua (per dimensione, zona, tipologia e condizioni), fai una stima del valore del tuo immobile (come calcolare il prezzo giusto?). Chiedi al tuo agente una valutazione della casa che sicuramente non sarà influenzata dai sentimenti.

Prenditi cura dei tuoi inquilini

A nessun inquilino fa piacere quando la casa in cui vive viene messa in vendita. Se la tua casa è affittata, dai al tuo inquilino un buon preavviso comunicandogli le tue intenzioni di vendita, magari potrebbe essere lui stesso interessato all’acquisto. Nel contratto di locazione sicuramente sono previsti dei giorni prefissati per far visitare la casa ai potenziali clienti, ma comunque il mio consiglio è quello di tenere un buon rapporto con l’inquilino, che potrebbe altrimenti ostacolare la vendita.

Se hai un immobile da vendere a Palermo, contatta la nostra agenzia immobiliare per una consulenza gratuita e senza impegno.

Buon Vento
Alessandro

Share Button